“…l’uomo non è esposto soltanto alla minaccia dell’olocausto nucleare o ai pericoli che nascono dall’inquinamento e dalla distruzione dell’ambiente: c’è una malattia più sottile che lo insidia, ed è il declino delle sue qualità più specificatamente umane”.

Konrad Lorenz nel 1983 (il declino dell’uomo). Dopo quasi quarant’anni vedo il suo timore prendere forma.

Messaggi in una bottiglia: uno spunto di riflessione sul mondo segreto del Lupo Cerviero

  • Messaggio in una bottiglia n°9 – La Festa della Liberazione
    Qualche anno fa ascoltai un’intervista durante la quale un giornalista chiedeva a dei giovani tra i diciotto e i trent’anni cosa si festeggiasse il 25 aprile. Le risposte erano raccapriccianti, un misto tra ignoranza e idiozia. Probabilmente vennero scelte quelle che facevano più effetto ai fini dello spettacolo, ma rimaneva il fatto che un numero cospicuo di ragazzi non aveva la benché minima idea di cosa fosse la festa del 25 Aprile e da cosa ci fossimo liberati. Questo a ulteriore conferma della necessità di difendere la memoria storica del nostro Paese, cosa a cui cerco di dare un piccolo […]

Libri e racconti

Condividi su: